Cerca

Stati generali sanità. Medici domani a Roma contro la manovra in difesa della sanità pubblica

Comunicato stampa Fp-Cgil Medici
 
 
Tutte le principali organizzazioni sindacali mediche confederali (FpCgil Medici, Cisl Medici, Uil Fpl Federazione Medici) e autonome (Anaao, Cimo, Aaroi, Fvm, Fassid, Fesmed, Anpo-Ascoti-Fials, Fimmg, Sumai, Snami, Smi, Fimp, Cimop) insieme ai sindacati della dirigenza (Snabi, Aupi, Sinafo, Fedir Sanità, Sidirss), in tutto 21 sigle, hanno convocato per domani a Roma, a partire dalle 9.30, presso il Cinema Capranichetta in Piazza Montecitorio, gli Stati Generali della Sanità in totale dissenso verso i provvedimenti della manovra economica che colpiscono duramente il Servizio Sanitario Nazionale e il personale sanitario e minacciano di compromettere il sistema di tutela della salute dei cittadini. 
 
Parteciperanno il Ministro della Salute Prof. Ferruccio Fazio, Il Presidente delle Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Amedeo Bianco, il coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato Francesca Moccia e rappresentanti del Parlamento, delle Regioni e dei Partiti.
 
"Per la prima volta da quando è in carica questo Governo - ha affermato Massimo Cozza, segretario nazionale Fp-Cgil Medici - tutti i sindacati 
medici dell'area della dipendenza e delle convenzioni, confederali e autonomi, hanno proclamato lo stato di agitazione e si ritroveranno unitariamente per tutelare un valore fondamentale come il servizio sanitario nazionale e i suoi operatori".
 
Roma, 20 luglio 2011
tiziana.altea | 20 luglio 2011, 00:00
< Torna indietro