Cerca

Ice / Una petizione per l'Europa che accoglie

L’iniziativa dei cittadini europei è sostenuta anche dalla Cgil. Obiettivo per l’Italia: 54.700 firme da raccogliere entro gennaio 2019
29 ott. - "Welcoming Europe. Per un'Europa che accoglie". È questo il titolo dell'iniziativa dei cittadini europei (Ice), strumento di democrazia partecipativa all'interno della Ue con cui si invita la Commissione a presentare un atto legislativo in materie di competenza europea. Obiettivo un milione di firme in dodici mesi, in almeno sette Stati membri, a sostegno delle richieste a favore dei migranti. L'iniziativa è sostenuta anche dalla Cgil, da sempre in prima linea per favorire le politiche di accoglienza e integrazione. Decriminalizzare la solidarietà, contro chi punisce gli aiuti umanitari. Aprire vie d'accesso legali e sicure. Proteggere le vittime di abusi. Queste le rivendicazioni. "ll nostro impegno - scrive la Cgil - non è solo quello della raccolta di firme, bensì quello di riaffermare e diffondere la cultura dell’accoglienza e della solidarietà. Solidarietà tra persone e solidarietà tra stati, per contrastare e denunciare le politiche di discriminazione e di razzismo diffuse e propagandate dal governo italiano e da altri governi di paesi europei che stanno mettendo a rischio la democrazia, i diritti e le libertà". L’obiettivo di raccolta delle firme per l’Italia è di 54.700 firme che debbono essere raccolte entro la fine di gennaio 2019. Si aderisce alla campagna su welcomingeurope.it. (aa)
angela.amarante | 29 ottobre 2018, 09:25
< Torna indietro