Cerca

#Rsu18 / Sei a tempo determinato? Ti puoi candidare!

I comandati dispongono solo di elettorato attivo nell’ente in cui prestano temporaneamente servizio, a meno che non siano in maggioranza rispetto al personale di ruolo
13 mar. – Come per la scorsa tornata elettorale, anche quest’anno possono candidarsi alle elezioni per il rinnovo delle Rsu tutti coloro che hanno un contratto a tempo indeterminato e tutti coloro che hanno un contratto a termine con durata di almeno 12 mesi a partire dalla data di costituzione delle Rsu. La novità quest’anno riguarda il personale comandato, cioè gli impiegati pubblici che prestano temporaneamente servizio in amministrazioni diverse da quelle da cui sono stati assunti. “I comandati – spiega Claudio Tosi per la Fp Cgil Lombardia possono votare nell’ente in cui sono temporaneamente in servizio, mentre possono candidarsi ed essere votati solo nell’ente di provenienza. Ma laddove il personale comandato prevale rispetto al personale di ruolo, i primi possono anche candidarsi. La circolare Aran che stabilisce questa regola non quantifica ma parla solo di “prevalenza”, che possiamo attestare al 50% +1”. La norma vuole che possano votare, ma non siano titolari di elettorato passivo: gli assegnati temporaneamente in altre pubbliche amministrazioni a meno che non siano prevalenti rispetto ai dipendenti di ruolo; i presentatori di lista; i componenti delle commissioni elettorali; i dirigenti; i dipendenti a tempo determinato sotto i 12 mesi. (aa)
angela.amarante | 13 marzo 2018, 09:21
< Torna indietro