Cerca

Comune di Lecco / Fp Cgil chiede trasparenza

Dipendenti discriminati nella selezione per le posizioni organizzative e alte professionalità. Una scelta politica che la categoria non accetta 
10 gen. – La Fp Cgil denuncia discriminazioni da parte del Comune di Lecco nell’accesso alle posizioni organizzative e alte professionalità. Troppo stringenti i requisiti per le selezioni, che di fatto escluderebbero i lavoratori di categoria D. L’assessore al Personale Corrado Valsecchi ha dichiarato, nei giorni scorsi a mezzo stampa, che non esisterebbe alcun problema in quanto i dirigenti “sono i datori di lavoro e possono, anzi devono, scegliersi i collaboratori che hanno i prerequisiti”. Il segretario generale Fp Cgil Lecco Catello Tramparulo controbatte: “Innanzitutto il datore di lavoro è l’ente, non il dirigente. Quanto afferma l’assessore è proprio quello che contestiamo: la discrezionalità nelle assegnazioni. Ci sembrava molto buona la proposta del segretario comunale che ci aveva parlato di analisi dei servizi e di un bando aperto a tutti che individuasse le persone migliori da collocare dove ce ne fosse bisogno. Una modalità trasparente e democratica, che è stata totalmente stravolta”.
angela.amarante | 10 gennaio 2018, 08:28
< Torna indietro