Cerca

Aquarius

Hai davanti persone che stanno scappando, in cerca di vita. Persone provate dal dolore, dalla fatica. Donne, bambini, uomini, che chiedono speranza. Immaginalo. ...
Anzi, immagina di essere tu tra quelle persone. Anzi immagina di essere tu tra le persone che negano una mano. Tanto ci penserà qualcun altro, tu hai già i tuoi problemi. Come se non fossimo tutti sulla stessa barca. E questo non va immaginato, va capito.
Esprimiamo indignazione per la posizione assunta dal governo con il ministro Salvini rispetto ai migranti sulla nave Aquarius, per la chiusura dei porti italiani e la violazione del diritto internazionale e marittimo. Per il voltafaccia alla nostra Costituzione. La Spagna ha invece deciso di accogliere queste persone ma concordiamo con il segretario CGIL Giuseppe Massafra: “considerare questa una vittoria dell’Italia rappresenta la misura del nostro oblio!”. Restiamo umani: non è da immaginare, è da agire.
tiziana.altea | 11 giugno 2018, 18:44
< Torna indietro