Cerca

NINO BASEOTTO, CGIL: NON PIU’ RINVIABILE IL VOTO IN REGIONE LOMBARDIA

19.03.2012 - Comunicato stampa CGIL Lombardia
Per Nino Baseotto, Segretario generale della Cgil Lombardia, “la notizia che anche L'assessore regionale alla sicurezza Romano La Russa sarebbe sottoposto ad inchiesta da parte della Magistratura, è la conferma drammatica che in Regione Lombardia è esplosa una questione etica e morale senza precedenti.

Il Presidente Formigoni è già in ritardo sulla storia e rispetto alla capacità di sopportazione dei cittadini lombardi: non indugi oltre e tragga le inevitabili conseguenze politiche.

Non ci sono più dibattiti da aprire, o sottili distinguo o lettere da mandare a i giornali: la politica, per essere credibile, ha bisogno di atti trasparenti e netti.

Il Consiglio e la Giunta regionale vanno rinnovati al più presto, riconsegnando ai cittadini la potestà democratica del voto, unico strumento capace di ridare credibilità ad una Istituzione ormai infangata e screditata”.

Sesto San Giovanni, 19 marzo 2012
tiziana.altea | 19 marzo 2012, 15:55
< Torna indietro