Cerca

Asst Mantova. Reinternalizzati 30 posti letto a Viadana: per la Fp Cgil serve un tavolo subito

10.11.2017 - Comunicato stampa Fp Cgil Mantova
In riferimento agli articoli apparsi nei giorni scorsi  sulla stampa locale relativi alla chiusura dei 30 posti letto  del servizio di lungodegenza e riabilitazione geriatrica di Viadana, con re-internalizzazione del servizio  da parte della ASST di Mantova per  la costituzione di un POT, per dare attuazione a quanto previsto dalla riforma socio sanitaria Lombarda, ci sembra utile chiarire la posizione della Cgil:
Senza minimamente mettere in discussione la costituzione del POT, utile senza dubbio a dare riposte ai bisogni del territorio con la presa in carico delle cronicità da parte dei servizi di prossimità, non possiamo sottacere che tale scelta mette in discussione un servizio ugualmente utile alla comunità viadanese che da anni è erogato con un appalto di servizio dell’azienda ospedaliera Carlo Poma, affidato alla Coop Pro.ges di Parma.
Crediamo sia utile trovare una soluzione condivisa, ad un tavolo con tutti i soggetti interessati, che dia una duplice risposta sia in termini di mantenimento del servizio di lungodegenza e riabiltazione geriatrica che  alla costituzione del POT, solo in questa maniera si potranno garantire i lavoratori impegnati oggi in quell’appalto ed evitare riduzioni di servizi oggi erogati nel territorio.
 
Mantova, 10 novembre   2017
angela.amarante | 13 novembre 2017, 11:02
< Torna indietro